Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO ATTIVITA

La violenza contro le donne è un fenomeno che spesso fa fatica ad emergere all’attenzione dell’intera società.

Il Centro Donna è impegnato a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alla violenza e a favorirne lo studio. Attraverso percorsi di sensibilizzazione, comunicazione, formazione e animazione del territorio vogliamo favorire una maggiore attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica a questo problema ancora troppo legato al perdurare di pregiudizi e stereotipi.

Per questo organizziamo periodicamente convegni, concerti, percorsi di autobiografia, incontri con studenti delle scuole medie e corsi di formazione per volontari sulle tematiche della violenza contro le donne.

METTI A FUOCO LA VIOLENZA

grafica_panni_microfibra.png

 

La campagna "Metti a fuoco la violenza" prevede la distribuzione gratuita, da parte dei 22 Centri ottici aderenti, di panni in microfibra per la pulizia delle lenti riportanti il titolo della campagna e il numero verde del Centro Veneto Progetti Donna.

L’iniziativa rappresenta un importante momento di sensibilizzazione contro la violenza poiché rende più conosciuti e accessibili alle donne del territorio i servizi del Centro antiviolenza di Padova.

Ringraziamo di cuore gli esercizi commerciali della città di Padova che hanno accolto il nostro invito ad aderire:

Ottica Pittarello SAS di Sancin Maria & C, Ottica Star, Ottica Pittarello, Ottica Foto Zaramella, VisionOttica Ateneo, Ottica Sarti, Ottica Colombo, Ottica Aldo Giordani, Ottica Moderna di Carraro Roberta, Centro Ottico Padova Green Vision, Ottica Adriano, Nuova Ottica Al Duomo, Ottica Rossi Padova , Ottica al Salone, L'ottica a Padova di Flavia Martignon, Ottica La Lince, La bottega dell'occhiale, Studio Ottico Daniele, Vision Lab Ottica Toffoli, Ottica Sacro Cuore, Naturalens, Ottica Adami.

 

VOLONT(ALI)

Il Centro Veneto Progetti Donna apre le sue porte a nuovi volontari e volontarie.

Per chi è interessato/a organizziamo periodicamente incontri conoscitivi e informativi in via Tripoli, 3 - Padova. Per iscriverti mandaci una mail di candidatura all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Nel titolo il link al Progetto per capire meglio di cosa si tratta.

 

ATTACCA LA VIOLENZA

attacca la violenza light

 ATTACCA LA VIOLENZA! Non sei più sola. Chiama il centro antiviolenza al numero verde 800 81 46 81.

Ad Albignasego (PD) saranno distribuiti migliaia di adesivi con questo messaggio, da attaccare sulle vetrine dei negozi, nei centri estetici, nei bagni dei locali e nei camerini dei reparti femminili degli esercizi comunali che aderiranno gratuitamente all’iniziativa, compilando i propri dati sul sito del Comune di Albignasego  www.obizzi.it. Tutto questo con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica, offrendo vicinanza e aiuto concreto alle donne, che non devono mai avere paura di denunciare una violenza subita.

Quest’iniziativa è stata ideata e promossa dal Centro Veneto Progetti Donna in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità e con l’assessora Valentina Luise del Comune di Albignasego.

Se vuoi portare la campagna anche nel tuo Comune scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

#SPAZIOALLEDONNE

WhatsApp Image 2017-07-06 at 11.04.30

#spazioalledonne è la nuova Campagna del Centro Veneto Progetti Donna per chiedere più luoghi di libertà, scambio, incontro di donne e per le donne nella città di Padova e in Provincia.

La Campagna parte da un bisogno preciso che è quello dell’ampliamento della sede di Padova destinata al Centro antiviolenza, che ad oggi risulta inadeguata per l’alto numero di donne e dei loro figli/e che vi accedono e per il consistente lavoro che viene svolto al suo interno.

Ascolto, accoglienza, supporto psicologico, consulenza legale, sensibilizzazione, laboratori creativi, formazione, educazione sono le attività che ci vedono impegnate quotidianamente al fianco delle donne, dei loro figli e delle loro figlie.

 

CHE NESSUNA RESTI SOLA

segnalibro

Se hai subito violenza, se conosci una donna che subisce violenza, se hai bisogno di aiuto chiama il numero verde 800.814681.

CHE NESSUNA RESTI SOLA.

 

PER MOLTE DONNE LA VIOLENZA E' PANE QUOTIDIANO

sacchetto pane

E' iniziata la campagna di sensibilizzazione "PER MOLTE DONNE LA VIOLENZA E' PANE QUOTIDIANO"... 80.000 sacchetti del pane, distribuiti ai 40 panifici che aderiscono all'iniziativa, entreranno nelle case dei cittadini...

Il Comune, il Centro Veneto Progetti Donna, l'ASCOM e i panifici si uniscono contro la violenza sulle donne.

 

ZAIA CI TAGLIA LE ALI

campagna zaia2

Padova, 24 settembre 2015 - Nonostante le notizie di donne uccise o massacrate dai loro mariti campeggino nei giornali locali e nazionali, la Regione sta pensando di tagliare i fondi per il finanziamento del contrasto alla violenza sulle donne.

Solo con politiche lungimiranti e inclusive potremmo affrontare il fenomeno della violenza sulle donne non più come un’emergenza ma come un elemento strutturale della società.

Per questo chiediamo che la Legge regionale n. 5/2013 INTERVENTI REGIONALI PER PREVENIRE E CONTRASTARE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE sia sovvenzionata con finanziamenti certi e calendarizzati.

Da oggi, 24 settembre 2015, lanceremo la Campagna di sensibilizzazione "ZAIA CI TAGLIA LE ALI" e la petizione online su change.org dal titolo "Non tagliate i fondi destinati al contrasto alla violenza contro le donne".

https://www.change.org/p/giunta-consiglio-regionale-non-tagliate-i-fondi-destinati-al-contrasto-alla-violenza-contro-le-donne 

 

ANTIVIOLENZA 2.5

In tanti hanno contribuito alla nostra campagna di crowdfunding ANTIVIOLENZA 2.5!

Il tuo sostegno ci aiuterà sempre a far sempre meglio il nostro lavoro, affinché nessuna donna resti sola!

ABBIAMO BISOGNO DI TE!

 

Sostienici!

 

ProgettoDonna 006

 

IO NON RESTO NELL'OMBRA

  

Le foto della campagna "IO NON RESTO NELL'OMBRA"