Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO NEWS

 

La 61° Sessione della Commissione delle Nazioni Unite sulla condizione femminile (CSW) si è svolta a New York dal 13 al 24 marzo 2017. Alla sessione hanno partecipato rappresentanti degli Stati, organismi delle Nazioni Unite ed organizzazioni non governative provenienti da tutte le regioni del mondo.

La CSW è una Commissione funzionale del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) ed è la principale sede politica mondiale dedicata esclusivamente all'eguaglianza di genere e all'emancipazione della donna. E' composta da 45 Stati membri delle Nazioni Unite, eletti dal Consiglio economico e sociale per quattro anni, sulla base del principio dell'equa distribuzione geografica.

Come di consueto, l'agenda dei lavori della Sessione si è strutturata su un tema prioritario "Empowerment economico delle donne in un mondo del lavoro in evoluzione", un tema di revisione "Le sfide e successi nella realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio per le donne e le ragazze" e un tema emergente "Empowerment delle donne indigene".

Per quanto riguarda il tema prioritario, a conclusione della Sessione, la CSW ha adottato delle Agreed Conclusion da inviare all'ECOSOC, al fine di orientare l'azione degli Stati e degli organismi internazionali dell'ONU competenti in tema di politiche di genere e conclusioni femminili.

In particolare, tra le principali misure necessarie al fine di favorire l'empowerment economico femminile nel mondo del lavoro, la CSW ha individuato:

  • il rafforzamento del quadro giuridico e normativo a tutela dell'eguaglianza tra uomini e donne nel mondo del lavoro
  • il rafforzamento dell'educazione, della formazione e lo sviluppo di capacità delle donne
  • l'attuazione di politiche economiche e sociali a favore dell'empowerment economico delle donne
  • l'affrontare la crescente informalità e mobilità del lavoro femminile
  • la gestione del cambiamento tecnologico e digitale a favore dell'empowerment economico delle donne
  • la valorizzazione delle associazioni collettive femminili, la loro leadership e potere decisionale
  • la responsabilizzazione del settore privato nell'avanzamento dell'uguaglianza di genere e dell'empowerment economico femminile.