Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO NEWS

Immagine social Conoscere al di l degli stereotipi

Prevenire la violenza: Conoscere al di là degli stereotipi è un progetto di intervento educativo, pensato per le classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado e gli/le insegnanti, rivolto in particolare ad adolescenti della provincia di Padova, al fine di prevenire e contrastare la violenza maschile sulle donne. L’iniziativa rientra nella collaborazione tra il Centro Veneto Progetti Donna (CVPD) e l’AULSS 6, e prevede l’attivazione di percorsi di educazione nelle scuole e comunicazione orizzontale, per sensibilizzare i ragazzi e le ragazze sul tema degli stereotipi di genere e della violenza sulle donne.

Finanziato da: AULSS 6 Euganea

Periodo di attivazione: ottobre 2020 - agosto 2021

Obiettivi:

  • L’iniziativa è volta a favorire la costruzione di relazioni positive tra pari basate sul riconoscimento della diversità di genere e sulla sua valorizzazione. Nel promuovere la diffusione di una cultura della nonviolenza, con particolare attenzione alla violenza contro le donne, viene sostenuto il protagonismo dei/delle giovani, che diventano parte attiva del cambiamento.

Attività:

  • Percorsi nelle classi: sono attivati due programmi diversificati in base all’età degli studenti: Stereotipi di genere e Violenza contro le donne. Ogni modulo è costituito da 3 incontri in classe da 2 ore ciascuno, per un totale di 6 ore in classe per ogni classe. Secondo l’esperienza del CVPD in percorsi di educazione a scuola, viene prediletta una metodologia partecipativa, in modo da riconoscere i/le partecipanti come soggetti attivi e attori del cambiamento. Il coinvolgimento diretto degli studenti e delle studentesse, favorisce l’innescare di processi di cambiamento di attitudini, valori e relazioni umane. La coppia di operatrici esperte che conduce gli incontri assume un ruolo di facilitatore/facilitatrice dei processi di riflessione e analisi, fornendo gli strumenti affinché le persone si attivino a livello individuale e collettivo per divenire agenti del cambiamento. Al fine di favorire un confronto orizzontale tra i ragazzi, le metodologie utilizzate durante gli incontri saranno: educazione tra pari; confronto con esperte; circle-time; laboratori con materiale audiovisivo; giochi d’aula; giochi interattivi con mezzi digitali. Fra gli strumenti utilizzati: materiale audiovisivo (pubblicità, spot, campagne, articoli di giornale); brainstorming; albero della violenza; cartelloni; brevi presentazioni PowerPoint a supporto delle attività. I percorsi continuano anche in digitale in DAD per ridurre gli ingressi a scuola e continuare a garantire lo spazio di riflessione a studenti e studentesse grazie alla rielaborazione e adattamento delle attività continui da parte delle operatrici.

Per avere informazioni sul progetto, partecipare alle attività o proporne una nel tuo territorio, puoi contattare

Stefania Loddo, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 049 8721277