Che genere di narrazione? - Il caso “Liceo Montale”

liceo montale roma 1024x433

*La foto ritrae alcune delle scritte diffamatorie e intimidatorie rivolte alla Dirigente Scolastica, riportate sui muri del Liceo Montale

 

Nelle ultime settimane è esploso il caso mediatico “Liceo Montale”: la Preside dell’Istituto romano avrebbe intrattenuto una relazione con un suo studente 18enne. Di questa vicenda i giornali, la televisione e il web hanno diffuso molti dettagli, che potremmo definire morbosi e che includono chat private tra i due e contenuti audio. L’attenzione pubblica, o meglio l’accanimento, si è concentrata soprattutto sulla Dirigente, contro la quale si è scagliata un’impietosa gogna mediatica.

Partita come gossip, la notizia della presunta relazione si è diffusa velocemente, dai compagni e dalle compagne di classe dello studente al personale ausiliario della scuola, fino agli Istituti vicini. Stando alle informazioni riportate dai giornali, i due si sarebbero avvicinati durante l’occupazione della scuola avvenuta a dicembre, e da lì sarebbe iniziata una corrispondenza via mail e Whatsapp e poi una relazione intima.

Sui fatti ha indagato l’Ufficio scolastico regionale del Lazio, dopo la segnalazione giunta dai/lle docenti del Liceo. Il procedimento disciplinare non ha appurato condotte della Dirigente incongruenti con il suo ruolo scolastico di responsabilità, e dunque non scatterà alcun provvedimento.

Focalizzandoci sul processo mediatico, una famosa testata nazionale ha dichiarato di avere “le prove del gioco erotico clandestino intrattenuto da Sabrina Quaresima con il giovane”. Quest’ultimo racconta:

“Lei mi convocava a scuola fuori dall'orario delle lezioni, mi chiedeva cosa dovesse indossare il giorno dopo. Abbiamo avuto un rapporto sessuale in macchina in un parcheggio sotto i palazzi. A un certo punto non sapevo più come uscirne, non riuscivo a troncare. E la situazione mi è sfuggita di mano”.1

Come testimonierebbero i messaggi su WhatsApp salvati e mostrati “ai suoi amici più fidati” e al celebre quotidiano, le attenzioni particolari della Dirigente sarebbero culminate in un invito esplicito che lo studente avrebbe accettato immediatamente: “Il tempo di avvertire gli amici” – si legge – “ed ero già in macchina a 130 (chilometri orari, ndr) verso Roma est”. 2

Il ragazzo, rappresentante di istituto, definito “brillante” e “con una schiera di voti alti in pagella”, è anche “un giovane gravato dall'angoscia di non riuscire più a uscire da un gioco che non controlla”. 3

In quello che più che un messaggio audio ha le sembianze di una conversazione registrata (non sappiamo se con il consenso di entrambe le persone), lui comunica la sua decisione di interrompere la relazione e afferma di aver conosciuto una ragazza. La voce femminile manifesta stupore per un cambio così repentino di prospettive, aggiungendo “non può finire così”.

Nelle interviste rilasciate, la Dirigente scolastica nega la love story con lo studente e denuncia l'esposizione mediatica della sua immagine e delle informazioni che la riguardano, affermando che “c’è stato anche un atteggiamento maschilista: la donna, professionista, messa alla berlina”. 4

In questo caso mediatico è intervenuto anche il Garante della Privacy ricordando che “nella diffusione di dati personali per finalità giornalistiche, il diritto di cronaca deve tutelare dignità, diritti e libertà fondamentali della persona”. 5

La testata, dopo la modifica degli articoli imposta dall'Autorità, si difende dalle accuse, precisando che è stata la Preside a esporsi in prima persona sui media per fornire la sua versione dei fatti. Inoltre, ribadendo la notiziabilità dell'evento, in quanto avvenuto nel contesto scolastico, sostiene che la pubblicazione del contenuto audio fosse non solo lecita ma anche necessaria perché “ribalta la versione fasulla fornita dalla preside”. 6

La vicenda narrata è sicuramente attraversata da asimmetrie: sbilanciato è il ruolo (lei Preside, lui studente), l’età (lei 50enne e lui 18enne, secondo alcune fonti 19enne), e per quanto riguarda il genere è ininfluente che lo studente sia maschio e la Dirigente femmina? A sessi inversi, la notizia sarebbe stata la stessa?

È stato già messo in luce 7 come questa narrazione sia a svantaggio soprattutto della protagonista, poiché mette a rischio la sua vita professionale e privata, mentre protegge il ragazzo “troppo giovane per una relazione con una adulta ma abbastanza adulto da vantarsene con gli amici”.

Come mai – ci domandiamo – quando è l'uomo il più adulto, la relazione può assumere toni romantici alla Abelardo ed Eloisa, in cui la sapienza di lui e l'inesperienza di lei creano un erotismo affascinante – o quantomeno accettabile – e quando invece è una donna matura a desiderare un ragazzo giovane l'immaginario vira verso il toy boy, nonostante esempi celebri e felici, non ultimo quello del presidente Macron e di sua moglie?

Possiamo attestare che il desiderio femminile fa ancora scandalo, mentre quello maschile, anche quando violento, viene giustificato, in quanto incontenibile, irrefrenabile.

Gli articoli pubblicati hanno generato migliaia di commenti sui social: molti lettori e molte lettrici, in assenza della configurazione di un reato, si sono scagliati/e contro la Dirigente e il suo presunto comportamento, definendola malata, debole, ingenua o lussuriosa, e mettendo in dubbio le sue competenze professionali.  

Molti profili maschili, invece, invidiano il ragazzo e affermano che avrebbero voluto essere al suo posto e che eventualmente sarebbero stati più riconoscenti, cioè più riservati. Questi commenti sembrano confermare l'attualità del sogno erotico – maschile – da commedia sexy all'italiana e, a ben guardare, nemmeno lo studente coinvolto sembra vergognarsi dell'accaduto, anzi, stando alle fonti mediatiche, se ne vanta con i suoi compagni.

Allo stesso tempo è stata creata una pagina Facebook di solidarietà alla Dirigente scolastica, che ha già raccolto migliaia di follower, e numerosi sono stati i commenti sui social che hanno valutato negativamente l'attività giornalistica condotta.

A sessi inversi, si dice che il clamore sarebbe stato maggiore, lui sarebbe stato accusato di violenza e si sarebbe gridato al mostro. Se questo fosse vero – aggiungeremmo noi – probabilmente si sarebbero trovate delle giustificazioni a questo “mostro”, come spesso accade anche di fronte a casi di femminicidio con reo confesso.

Inoltre, rimanendo in ambito scolastico, possiamo notare che nel recente caso emerso in un Istituto della provincia di Cosenza, in cui un professore è stato denunciato e poi sospeso dal servizio per aver molestato sessualmente diverse sue studentesse, non sono stati diffusi dati sensibili del docente.

Per noi, purtroppo, che sia la donna a portare la colpa e a pagare il prezzo più alto non è una novità.

In conclusione, riportiamo le dichiarazioni di Quaresima, per noi molto significative, rilasciate dopo la decisione dell’Ufficio Scolastico Regionale:

“Apprendo con immensa gioia che l'Ufficio Scolastico Regionale terminata l'ispezione al liceo Montale non ha accertato alcuna violazione da parte mia del codice disciplinare né avvierà alcun procedimento a mio carico. È la fine di un'angoscia mai provata. Sono stata processata senza appello da un tribunale mediatico senza morale né scrupoli. L'unico consiglio che sento di dare è quello di denunciare con coraggio e di non cedere mai davanti alla diffamazione, alla prepotenza e alla crudeltà. Con la stessa determinazione chiederò conto di accertare tutte le responsabilità civili e penali del mio caso”.

1https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/03/30/news/lo_studente_e_la_preside_mi_diceva_vieni_a_vedere_come_sono_vestita_non_sapevo_come_uscirne-343350846/

2 -https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/03/30/news/lo_studente_e_la_preside_mi_diceva_vieni_a_vedere_come_sono_vestita_non_sapevo_come_uscirne-343350846/

3https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/03/31/news/preside_sabrina_quaresima_audio_storia_studente_liceo_montale-343462729/

4https://www.corriere.it/scuola/secondaria/22_aprile_03/intervista-sabrina-quaresima-preside-montale-studente-messaggi-816a2270-b2b3-11ec-8273-0ad59adb9bd4.shtml

5https://www.huffingtonpost.it/cronaca/2022/04/02/news/garante_privac_liceo_montale_preside_studente-9092935/

6https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/04/03/news/preside_liceo_montale-343946726/

7https://www.editorialedomani.it/idee/commenti/chi-e-davvero-la-vittima-nel-caso-della-preside-che-ha-avuto-una-relazione-col-suo-studente-ttzyo8en

 

 

Fonti:

https://video.corriere.it/parla-preside-liceo-montale-mi-chiedo-perche-tanta-cattiveria/c399c43a-b2ad-11ec-8273-0ad59adb9bd4

https://www.corriere.it/cronache/22_aprile_02/vicepreside-liceo-montale-preside-sabrina-quaresima-chat-mai-viste-intervista-2938c3a6-b1f8-11ec-bf42-d3b8a3bcc2c5.shtml

https://www.editorialedomani.it/idee/commenti/chi-e-davvero-la-vittima-nel-caso-della-preside-che-ha-avuto-una-relazione-col-suo-studente-ttzyo8en   

https://www.fanpage.it/roma/al-liceo-montale-arrivano-gli-ispettori-la-preside-ha-una-relazione-con-un-alunno/ 

https://www.fanpage.it/roma/la-preside-del-liceo-montale-e-stata-una-settimana-terribile-mi-chiedo-perche-tanta-cattiveria/

https://www.fanpage.it/roma/lispezione-assolve-la-preside-del-montale-il-ragazzo-non-consegna-le-chat/

https://www.fanpage.it/roma/parla-il-vicepreside-del-montale-dopo-la-bufera-sulla-dirigente-io-allontanato-per-un-pretesto/

https://www.tecnicadellascuola.it/preside-accusata-di-relazione-con-studente-giuliani-a-sessi-invertiti-non-avremmo-avuto-accanimento-mediatico-podcast 5/04

https://www.repubblica.it/cronaca/2022/03/14/news/cosenza_molestie_liceo-341372057/

https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/03/30/news/lo_studente_e_la_preside_mi_diceva_vieni_a_vedere_come_sono_vestita_non_sapevo_come_uscirne-343350846/ 30 marzo

https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/03/31/news/preside_sabrina_quaresima_audio_storia_studente_liceo_montale-343462729/ 31 marzo

https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/03/31/news/liceo_montale_sabrina_quaresima_studente_ultimo_incontro-343464833/ 31 marzo

https://www.huffingtonpost.it/cronaca/2022/04/02/news/garante_privac_liceo_montale_preside_studente-9092935/

https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/04/03/news/preside_liceo_montale-343946726/

Iscriviti alla nostra Newsletter

Compilando il modulo potrai iscriverti e restare sempre aggiornato sulle nostre attività.

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Centro Veneto Progetti Donna

Via Tripoli 3 - Padova
Telefono 049 8721277
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PRIVACY
 | POLICY

Seguici su

Realizzato da