Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO NEWS

PER IL MESE DI MAGGIO IN COMUNE A PONTELONGO LA MOSTRA

“VIOLENZA ASSISTITA INTRAFAMILIARE”

L’Assessorato alle Politiche Sociali e all’Istruzione del Comune di Pontelongo, in collaborazione con il Centro Veneto Progetti Donna, inaugurerà sabato 5 maggio alle ore 10.00 presso l'ex Biblioteca sita in L.go Cav. Vittorio Veneto a Pontelongo, la mostra dal titolo “Violenza assistita intrafamiliare”.

La mostra sarà composta da un insieme di 14 tavole realizzate dall’illustratrice, grafica e vignettista Stefania Spanò, in arte Anarkikka, che ha avuto la capacità di rappresentare con l’arte la tematica della violenza assistita. Ognuna delle 14 tavole, infatti, riproduce attraverso l’uso di immagini caratterizzate da una grafica ricca di colori e claim esplicativi, situazioni di vita quotidiana in cui possono essere coinvolti i minori che vivono all’interno di relazioni violente tra i propri genitori.

L’importanza di promuovere progetti di sensibilizzazione su questa forma di violenza, che consiste nel sottoporre un minore all'aggressività o violenza verbale, fisica, sessuale di un genitore sull'altro, è confermata dai numeri: solo in Italia sono 400.000 i bambini che subiscono questo tipo di abuso. Tra i 635 minori che accompagnavano le 886 donne che si sono rivolte nel 2017 ai quattro Centri antiviolenza gestiti dal Centro Veneto Progetti Donna, il 47% aveva assistito alla violenza nei confronti delle loro madri.

La mostra si inserisce all’interno di una serie di iniziative promosse dall’Assessorato in collaborazione con il Centro Donna, che, tra le altre, hanno visto lo sviluppo di due incontri nelle Scuole Primarie “M. Montessori” e “A. Galvan” di Pontelongo, presso le classi quinte, dove, con la presenza della scrittrice Livia Rocchi, si sono svolte attività volte a favorire relazioni positive basate sul rispetto reciproco tra i bambini e le bambine.  Inoltre dal mese dicembre 2017 al mese di marzo 2018 è stato sviluppato il progetto “Conoscere al di là degli stereotipi”, dalle operatrici del Centro di Padova e finanziato dal Rotary Club Padova, con gli alunni della Scuola Media “G. Leopardi”.

Sarà possibile visitare la mostra per tutto il mese di maggio, nei giorni di sabato e domenica.

L’accesso è gratuito.