Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO NEWS

Schermata 2019 09 02 alle 12.07.34

Giovedì 26 settembre 2019 dalle 14.00 alle 18.00 si terrà il seminario “Educare liberi da stereotipi. Proposte per promuovere la parità di genere, fin dall’infanzia” che costituisce un’occasione di formazione e di sensibilizzazione utile ad approfondire i temi relativi alla costruzione dell’identità di genere femminile e maschile.

Nel corso del seminario saranno analizzate e decodificate alcune pratiche sessiste che ancora oggi vengono reiterate in maniera acritica da varie agenzie di formazione e socializzazione: la famiglia, la scuola, i mass media. Saranno chiarite preliminarmente le nozioni di sesso, genere, differenze sessuali, differenze di genere, stereotipo, pregiudizio, discriminazione, sessismo. L’obiettivo è quello di fornire ai/alle partecipanti un vocabolario comune che espliciti al tempo stesso l’ottica (pedagogico-educativa) con cui si intende affrontare il tema delle pari opportunità: le differenze tra uomini e donne – che si configurano tradizionalmente in termini di disparità di un sesso sull’altro – non sono un dato biologico, innato, ma sono il frutto di un condizionamento socio-culturale messo in atto da varie agenzie di socializzazione e di educazione (la famiglia, la scuola, il gruppo dei pari, i mass media). Nella parte conclusiva del seminario verrà presentata un percorso di letture per educare liberi da stereotipi. Se infatti la letteratura per l’infanzia si è fatta tradizionalmente portatrice di una visione sessista della famiglia e della società, negli ultimi anni in Italia sono nate case editrici (Settenove) e collane (“Sottosopra”, edizioni Giralangolo), interamente dedicate alla promozione di una cultura della parità a partire dall’infanzia. Saranno quindi analizzati alcuni libri per l’infanzia editi negli ultimi anni che propongono rappresentazioni rinnovate dei modelli di femminilità e mascolinità e che propongono nuove relazioni tra i generi: paritarie e non violente.in maniera acritica da varie agenzie di formazione e socializzazione: la famiglia, la scuola, i mass media.

La formatrice, Irene Biemmi, è ricercatrice di Pedagogia generale e sociale al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze. Tiene corsi di formazione per sensibilizzare il mondo della scuola ai temi legati alla costruzione dell’identità femminile e maschile. Studiosa delle questioni di genere in ambito educativo, è interessata in particolare all’analisi critica dei libri di testo e dei materiali didattici, alla formazione degli/delle insegnanti e all’utilizzo dei metodi narrativi nell’ambito della ricerca pedagogica. È anche autrice di libri per l’infanzia e per l’editore Giralangolo cura la Collana “Sottosopra”, interamente dedicata all’abbattimento degli stereotipi sessisti nei libri illustrati.

Per ragioni organizzative legate alla natura laboratoriale del corso, che si strutturerà in base al numero di partecipanti, è richiesta la conferma di iscrizione tramite la compilazione del modulo al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdfvKE4espFmmFOLg5ZY9lReXt3B4eOTeXPTzdFt4VTGbSGqg/viewform .


Per info e iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.