Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO NEWS

CEDAW

Il Comitato per l'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna (CEDAW) ha dato inizio ad un processo di revisione e aggiornamento della Raccomandazione generale n. 19 sulla violenza contro la donna del 1992.


Obiettivo del processo di revisione della Raccomandazione generale n. 19 è quello di integrare ed aggiornare le indicazioni fornite dal CEDAW circa 25 anni fa agli Stati parte in materia di obblighi internazionali rispetto alla protezione dei diritti di tutte le donne.

Secondo il Comitato, infatti, nonostante alcuni progressi, la violenza di genere nei confronti delle donne, sia questa perpetrata dallo Stato ovvero da attori non-statali, persiste in tutti i Paesi del mondo e, in taluni casi, ha assunto forme ancora più gravi. Nel mondo contemporaneo globalizzato, la violenza si manifesta in nuovi modi e contesti, quali ad esempio quello delle tecnologie dell'informazione, della comunicazione e dello cyberspazio. Sempre secondo il CEDAW, inoltre, in alcuni Stati parte alla Convenzione delle Nazioni Unite per l'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna (1979) si assiste ad una erosione delle norme e delle politiche volte a contrastare la discriminazione su base sessuale e di genere, talvolta come diretta conseguenza di tagli alla spesa pubblica o in nome di tradizione, religione o ideologie fondamentaliste.

Al fine di rendere il processo di revisione il più possibile partecipato, il Comitato, composto da un gruppo di 23 esperte/i indipendenti incaricati di monitorare l'applicazione dell'omonima Convenzione, ha avviato una consultazione pubblica volta a raccogliere commenti e suggerimenti da tutti i soggetti interessati. Conclusasi il 30 settembre scorso, l'iniziativa ha raccolto ben 79 contributi.

Immagine: UN Photo/Pierre Albouy