Centro Veneto Progetti Donna
Instagram YouTube Twitter FaceBook ico Newsletter Sostienici
safe button
safe button

TITOLO NEWS

violenza-donne-620x350

Mimose e pistola.

Un 8 marzo così non l'avremmo voluto.

Per tutte le donne che hanno concesso un ultimo chiarimento,

per tutte le donne che hanno voluto dare un'altra possibilità,

per tutte le donne che hanno sopportato per anni, decenni,

per tutte le donne che al primo segnale se ne sono andate,


per tutte le donne che ogni giorno combattono al fianco di altre donne...

 

Sono state 775 le donne che si sono rivolte ai 4 Centri Antiviolenza della Provincia di Padova gestiti da Centro Veneto Progetti Donna, donne che per 79% erano di nazionalità italiana, il 60% con figli di cui 516 minori vittime di violenza assistita. L’82% di queste aveva problematiche di violenza familiare, e nell’80% dei casi l’autore era il partner  o l’ex partner e solo nel 2% dei casi l’autore della violenza era sconosciuto. Nelle case di accoglienza sono state accolte 24 donne con 24 figli minori. 
Sono invece 1681 le donne accolte dai Centri antiviolenza del Coordinamento regionale Iris.

Ma la nostra attività e il nostro impegno non si fermano qui e dopo una riflessione partita in occasione del 25°anniversario della nascita del Centro, siamo approdate al lancio di un’iniziativa di tutto riguardo per donne e famiglie del territorio di Padova e Provincia.

Pensiamo ad una nuova realtà in grado di fornire servizi e interventi rivolti alle donne e agli uomini per affrontare la complessità del vivere quotidiano e insieme la sfida delle relazioni intime e dei rapporti tra generi e generazioni nel luogo complicato, che chiamiamo famiglia, che oggi vive una stagione di profonde trasformazioni in un contesto sociale in continua evoluzione e cambiamento.

Si tratta di un nuovo soggetto formato da professionisti nel settore del sociale, del sanitario, del volontariato e della solidarietà, della cooperazione e della ricerca che, a partire dall'esperienza maturata nell'ambito del contrasto della violenza maschile sulle donne e in stretta collaborazione con i Centri Antiviolenza del territorio, opererà in un'ottica più ampia di prevenzione del fenomeno in tutti i suoi aspetti.

 

“Progetto Violenza.Zero Prevenire Proteggere Promuovere” è il nome della nuova iniziativa che, attraverso un approccio integrato, efficace e professionale ha come obiettivo di operare per prevenire la violenza sulle donne e sui loro figli, individuando nuovi percorsi di intervento, che riducano il rischio di recidive e che diano la possibilità di intervenire tempestivamente anche nelle situazioni non conclamate di violenza, comprese le situazioni di conflittualità grave nella coppia e disagio relazionale. 

Pensiamo ad un’ampia gamma di servizi e offerte per le donne, le famiglie, la popolazione nel suo complesso con particolare riguardo alle giovani generazioni e ai minori.

Il focus degli interventi sarà dunque la “famiglia” in tutte le varie fasi del suo ciclo di vita, comprese le fasi della ‘normalità’.

Un progetto di azione sociale, intervento di comunità che prevede le seguenti attività:

 

 

PREVENIRE

 

 

 

consulenza psicologica e percorsi di sostegno

 

 

consulenza psicologica per minori e adolescenti

 

 

terapia famigliare

 

 

sostegno psicologico, psicoterapia individuale

tecniche per l'elaborazione del trauma

 

 

gruppi terapeutici

 

 

percorsi di educazione all’affettività

 

 

sportelli di ascolto scolastico per genitori e alunni

 

 

supervisione gruppi di insegnanti

 

 

sostegno alla genitorialità

 

PROTEGGERE

 

 

Trattamento dei comportamenti violenti (per uomini maltrattanti)

 

 

Incontri di self-help

 

 

Lavoro con le comunità straniere

 

 

Mediazione culturale per donne migranti

 

 

Percorsi di supporto ai minori vittime di violenza assistita

 

 

Gruppo di parola 6 - 11 anni

Per i figli di genitori separati, per aiutarli ad affrontare i cambiamenti legati alla separazione ed alla riorganizzazione familiare

 

 

Progetti di co-housing per donne uscite dai percorsi di protezione per vittime di violenza

 

 

Lo Sportello d’ascolto 14 – 21 anni

 

 

Mediazione familiare e gestione del conflitto separativo

 

 

Trasformazione dei legami familiari dopo la separazione

 

PROMUOVERE

 

 

 

Lavoro con le comunità straniere

 

 

Promozione di una cultura delle relazioni sane e rispettose

 

 

Laboratori di scrittura creativa

 

 

Gruppi per giovani coppie

 

 

Ricerca scientifica

 

 

Promozione di una cultura delle relazioni sane e rispettose

 

 

Laboratori di scrittura creativa

 

 

 Orientamento al lavoro